Il programma nel dettaglio



Corrado Dalcò

Obiettivi e argomenti trattati
Durante le due giornate di workshop si analizzeranno gli sviluppi e le possibilità della fotografia erotica/nudo in relazione alla narrazione fotografica: forme linguistiche e narrative, presentazione e diffusione del lavoro.
Tra i punti principali di analisi:
  • L'importanza della sequenza e della struttura
  • Sequenza delle immagini, editing
La narrazione forma le nostre vite e le nostre interazioni sociali, incoraggia certe attività. Si possono capire molte cose sulle persone studiando le storie, anche se ciò che succede simultaneamente nel mondo oggi non lo si può mai afferrare per intero. È un’esperienza che ti fa sentire umile.
  • Scelte di design: come scegliere narrativo di una storia.
  • Come i fotolibri hanno modificato la lettura del lavoro erotico/nudo
Una riflessione sul medium basata su diversi esempi e lavori che definiscono le frontiere e definizioni di fotografia erotica/nudo oggi.
  • Il ruolo dell'estetica.

Anna Morosini

Approccio teorico al ritratto: come fotografare un corpo nudo e come fotografare una persona nuda
  • Cosa significa fotografare qualcuno, quali sono le motivazioni personali che possono/devono muovere l’azione del fotografo e la sua disposizione verso il soggetto.
  • Il rapporto con il soggetto e la sua specificità ed individualità deve necessariamente essere il fondamento alla base dell’azione fotografica: analisi del rapporto.
  • Il corpo: nella fotografia di nudo ed erotica si sperimenta l’estremizzazione di tale rapporto e ciò necessariamente dipende dai punti di cui sopra.
Breve analisi di alcuni lavori e conoscenza degli studenti
La questione della nudità e della condivisione / il corpo come tramite di significato: teoria e pratica di approccio al ritratto di nudo (gli studenti non avranno a disposizione le loro fotocamere).
Pratica: momento biunivoco fotografo/modella (gli studenti avranno a disposizione uno alla volta la propria fotocamera)
Parte condivisa con Corrado Dalcò
Il ritratto nudo: particolarità dell’esibizionismo ed egocentrismo. Quali sono le differenze e perché sono importanti da identificare per ottenere il ritratto che si vuole.
Fotografare il corpo nella sua unicità può essere un ritratto.
L’intensità del rapporto che lega fotografo e soggetto nella fotografia di nudo. esperienza condivisa.
Esperienza relazionale: come entrare in contatto col soggetto? Quale relazione stabilire con esso? Quanto mettersi in gioco in prima persona?
Fotografia diretta ed esplicita. Alternative possibili, nuovi comportamenti.
Gradi diversi di verità e di autenticità.

Efrem Raimondi

La sede del ritratto. Workshop di Efrem Raimondi
Due giornate piene nelle quali la parte teorica è prodotto della visione che Efrem Raimondi ha del ritratto, e che manipola l’impianto tecnico-pratico ritenedolo totalmente subordinato al vero soggetto, cioè il linguaggio: come stessimo parlando di fotografia e non solo di un genere.
Con un quesito specifico al quale trovare una risposta: dove risiede il ritratto?
sito: http://www.efremraimondi.it/
blog: http://blog.efremraimondi.it/
Primo giorno
Breve visione del lavoro di Efrem Raimondi - definizione delle specificità del ritratto - analisi dei cliché.
Dialogo sui contenuti del ritratto e sulle scelte apparentemente solo tecniche: la luce - le ottiche - il taglio eccetera, che invece partecipano alla cifra espressiva e alla riconoscibilità, o meno, dell’autore.
Secondo giorno
All’interno di un set predefinito i partecipanti saranno alternativamente soggetto attivo e soggetto passivo. Si scatta, ma…
Editing e analisi del lavoro svolto.
Strumenti di competenza dei partecipanti:
  • Una fotocamera reflex digitale
  • Un computer portatile se disponibile
  • Una chiavetta USB per caricamento file

Monica Cordiviola

Introduzione del lavoro di Monica Cordiviola tramite uno slideshow di immagini.
Sebbene la rappresentazione del nudo sia sempre stata sia divisa tra lecito ed illecito sia collegata alla dimensione sessuale, questa ricerca dà prova di come il nudo in fotografia possa rappresentare molto altro.
Durante la fase pratica del workshop si apprenderà tutto il processo di lavoro del fotografo durante un servizio, la posizione e posa del soggetto, l’inquadratura, il bilanciamento del bianco, i vari tipi di schemi luce e quelli fondamentali, le tipologie e la gestione della luce sul soggetto da ritrarre. Verranno provati vari schemi luce differenti.
Il concetto di sensualità ed erotismo dato dai dettagli nella mia fotografia.
Nella fase finale del workshop si visionerà il lavoro svolto analizzando le fotografie prodotte.
Il soggetto ritratto
Si argomenterà sull’approccio con la modella, postura, espressione del volto e dei dettagli del corpo, soprattutto sul nudo fotografico e la relativa contestualizzazione del soggetto stesso con particolare attenzione allo studio delle pose e dei dettagli in fotografia.
Le regole di composizione di un’immagine, la posa, il taglio orizzontale e verticale standard e come ribaltare questi concetti tecnici per personalizzare, con coscienza, il proprio stile fotografico.
Sessione pratica dei partecipanti, a turno, in maniera disciplinata e silenziosa.
Descrizione della sessione e analisi collettiva delle fotografie di ogni partecipante con brevi accenni sulla postproduzione da effettuare delle immagini stesse.
Materiale consigliato ai partecipanti da portare:
  • Una fotocamera reflex digitale con ottiche adeguate al ritratto
  • Un computer portatile (se disponibile)
  • Una piccola selezione di proprie immagini (10/15 all’incirca) come portfolio personale da visionare e commentare, su chiavetta USB o direttamente visionabili dal proprio portatile, se si ha
Durante i due giorni del Cambiano Foto Festival alternerò sessioni fotografiche sia all’interno che all’esterno della location.